niente di grave - max pezzali - robysacra

Niente di grave – Max Pezzali

Niente di grave, l’ultimo singolo di Max Pezzali tratto dall’album Astronave Max

Niente di grave è l’ultimo singolo di Max Pezzali tratto dall’album Astronave Max, uscito il 1° giugno di quest’anno ( 2015), ultimo lavoro dell’artista pavese dopo Terraferma del 2011. La canzone è un bellissimo spaccato della vita di tutti i giorni, in particolare delle emozioni che prova un padre verso il proprio figlio e le sensazioni che nascono nel rivedersi quando si era dalla parte dei figli, un vero e proprio passaggio generazionale. Spiega Max Pezzali in un’intervista:

L’estate scorsa guardavo mio figlio e mio padre giocare insieme, e ho capito che quel momento rappresentava per me una sorta di passaggio del testimone tra generazioni. Ho rivisto me in mio figlio e ho rivisto mio padre in me”.

max pezzali

La canzone inizia proprio con i ricordi dell’autore da bambino, non molti ma spesso felici (“Mi bastava un niente mi bastava tanto così un amico e un raggio di sole in cortile”) e la vicinanza dei genitori che c’erano in tutti i momenti, belli e brutti, per spostarsi poi sul punto di vista verso il proprio figlio, il modo di osservarlo di nascosto per vedere come scopre il mondo che lo circonda (“Come osservi il mondo come impari quello che sai e diventi sempre più grande ogni giorno”). Il tutto è legato dal ritornello, che riprende le stesse frasi valide sia per il passato che per il futuro, ad evidenziare che, anche se le generazioni cambiano, le raccomandazioni sono sempre le stesse. (“Niente di grave tutto si aggiusterà niente di grave mai ti succederà”)

Informazioni sull’autore: 

Max Pezzali, all’anagrafe Massimo Pezzali, è un cantautore, scrittore e conduttore televisivo italiano. Divenuto famoso come la voce degli 883, gruppo fondato insieme all’amico Mauro Repetto nel 1991, dal 2004 Pezzali ha intrapreso una carriera da solista, abbandonando definitivamente il marchio “883”.

Max Pezzali in "Max 20 Live Tour" al Palalottomatica

Pavese, figlio di una coppia di fiorai, Max è fin da giovane un appassionato di musica e di rock, specialmente negli anni del liceo, dove conosce Mauro Repetto, con il quale fonda la band Pop, che diventerà poi 883. Insieme all’amico scrive alcuni dei brani più belli della sua carriera come Hanno ucciso l’uomo ragno, Sei un mito, Come mai, La dura legge del gol e Gli anni. Scrive inoltre per Fiorello il brano Finalmente tu, col quale parteciperà al festival di Sanremo nel 1995. Nel 2002 pubblica la raccolta Love/Life e si firma per la prima volta con il nome Max Pezzali / 883, come a presagire la fine dell’era 883 e l’abbandono del marchio per l’inizio di una carriera solista.

La prima produzione da solista esce nel 2004 col nome Il mondo insieme a te, che contiene il singolo Lo strano percorso, mentre nel 2005 pubblica una seconda raccolta, contenente brani degli 883 uniti a pezzi da solista dal titolo Tuttomax. Pausa di un anno e nel 2007 esce il secondo album di inediti dal titolo Time out che contiene il singolo Torno subito. Dopo qualche anno di pausa ritorna sulle scene musicali nel 2011 con l’album Terraferma, che contiene Il mio secondo tempo, brano col quale partecipa a Sanremo, mentre nel 2012 pubblica Hanno ucciso l’uomo ragno 2012, rilettura in chiave rap dell’album d’esordio degli 883. L’anno seguente esce Max 20, contenente 14 brani degli 883 e di Pezzali realizzati in duetto con altri famosi artisti italiani e 5 inediti e nel 2015. Arriva il suo ultimo album di inediti che si chiama Astronave Max, nel quale troviamo il brano Niente di Grave. 

Ecco la Tracklist di Astronave Max:

  1. È venerdì
  2. La prima in basso
  3. Superstar
  4. Sopravviverai
  5. I fiori nel deserto
  6. Col senno di poi
  7. Niente di grave
  8. Generazioni
  9. L’astronave madre
  10. Fallo tu
  11. Come Bonnie e Clyde
  12. Ogni giorno una canzone
  13. Il treno
  14. Astronave madre (Theme)

Testo Niente di Grave:

Non ricordo molto
di quand’ero piccolo ma
mi ricordo che
ero spesso felice.
Mi bastava un niente
mi bastava tanto così
un amico e un raggio
di sole in cortile.
Guerre di soldati e supereroi
che non morivano mai
ed i buoni sempre poi
vincevano.
E per tutti i piccoli e grandi guai
con me c’erano i miei
e la domenica
non lavoravano.
Niente di grave
tutto si aggiusterà
niente di grave
mai ti succederà.
Ed i brutti sogni che sognerai
vedrai dimenticherai
se scendi dal letto
poi scompaionoed i sogni belli che sognerai
vedrai li realizzerai
perché poi ogni giorno
ti accompagnanoRido di nascosto
per le strane facce che fai
mentre giochi e pensi
che non stia guardandoCome osservi il mondo
come impari quello che sai
e diventi sempre
più grande ogni giornoTanto poi i soldati e i supereroi
si sa non cambiano mai
e nei giochi i buoni
sempre vinconoe con ogni mostro che affronterai
da solo non sarai mai
mi han mandato apposta
per sconfiggerloNiente di grave
tutto si aggiusterà
niente di grave
mai ti succederàed i sogni brutti che sognerai
vedrai dimenticherai
se scendi dal letto
poi scompaionoed i sogni belli che sognerai
vedrai li realizzerai
perché poi ogni giorno
ti accompagnanoNiente di grave
tutto si aggiusterà
niente di grave
mai ti succederàhttps://www.youtube.com/watch?v=Qa_cCjwLzbw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *