lunedì - benji & fede

Benji & Fede – Lunedì

Benji & Fede -Lunedì, la nuova musica italiana parte da facebook

Oggi è lunedì, lunedì
sai che odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
e non svegliarmi, non svegliarmi

Lunedì è l’ultimo brano estratto dal primo album di Benji & Fede dal titolo 20.05, Uscito il 9 ottobre ha sbancato i botteghini e registrato un boom di presenze alla prima data di promozione di due giorni fa ( 2 novembre) alla Feltrinelli di Salerno. La canzone parla del “giorno più odiato dagli italiani“, perchè, siamo sinceri, chi di noi non si sveglia il lunedì con la tristezza di dover incominciare la settimana lavorativa o scolastica?

Benji e Fede utilizzano una melodia allegra per descrivere il giorno che meno preferiscono, perchè anche se ti dicono che passa in fretta e che il martedì arriverà e sarà forse migliore, l’umore non cambia ( “Se domani sarà forse un giorno migliore, da domani vedrai il mio lato migliore. ma oggi no, oggi no, telefono e cuscino metto tutto in off”). Beh io sono d’accordo con loro……Odio il Lunedì.

benji & fede - lunedì

Note sull’autore:

Il duo italiano ha una storia molto particolare, Federico Rossi e Benjamin Mascolo infatti si sono conosciuti grazie a youtube: “Gli ho chiesto se avesse voglia di collaborare. Avevo imparato a conoscerlo in rete, suonava la chitarra acustica e pareva simile a me. Solo, viveva in Australia” dice Federico. La lontananza non li ha scoraggiati però e tenendosi in contatto grazie a facebook hanno continuato a portare aventi il loro progetto. Hanno registrato i loro primi pezzi scambiandosi il materiale a distanza e duettando su Skype, una volta messo tutto in rete su youtube è stato un crescendo continuo di visualizzazioni, fino alla firma con la Warner Music e la pubblicazione del primo album.

Testo:

Se adesso mi chiedi perché
in pochi sorridono
perché sono tutti così seri
perché, perché

Risucchiati in mezzo a un vortice
questo posto non è fatto per me, per me

Vorrei sognare come se non ci fosse nessuno
dormire in mezzo ad un fiume di mani fino a domani
vorrei sognare come se non ci fosse nessuno
pensiero numero uno: mandare la sveglia affanc*lo

Se domani sarà forse un giorno migliore
da domani vedrai il mio lato migliore
ma oggi no, oggi no
telefono e cuscino metto tutto in off

Oggi è lunedì, lunedì
sai che odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
e non svegliarmi, non svegliarmi

Odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
sai che odio il lunedì, lunedì
ma non pensarci, non pensarci no

E ancora mi chiedi perché
in pochi si parlano
Perché sono tutti così seri
perché, perché

Ossessionati dalla paura degli altri
che poi gli altri sono uguali a te
anche se poi non lo dicono

Vorrei sognare come se non ci fosse nessuno
dormire in mezzo ad un fiume di mani fino a domani
si chiama vivere, sembra così difficile ma in fondo è semplice
non sai che giorno è?

Oggi è lunedì, lunedì
sai che odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
e non svegliarmi, non svegliarmi

Odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
sai che oggi è lunedì, lunedì
ma non pensarci, non pensarci no

Sai che oggi è lunedì, lunedì
sai che odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
non svegliarmi non svegliarmi

Sai che odio il lunedì, lunedì
non chiamarmi il lunedì, lunedì
sai che oggi è lunedì, lunedì
ma non pensarci, non pensarci no

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *